#ProjectEDWARD & GuidaBoh.it per la giornata senza morti sulle strade!

Anche GuidaBoh.it il punto di riferimento per il divertimento e la sicurezza stradale nazionale, sostiene, partecipa al Projectedward.eu promosso da Tispol (European Traffic Police Network) e dalla Commissione Europea.


Nel 2016 è stato un grande successo, più di 103.000 organizzazioni hanno firmato un impegno di sicurezza stradale. Inoltre la campagna di social media #ProjectEDWARD e #seatbeltselfie ha raggiunto più di 19 milioni di persone. I risultati del primo giorno europeo senza una morte stradale (progetto EDWARD) sono stati pubblicati da TISPOL (la rete europea di polizia stradale) e dalla Commissione Europea.

Sintesi dei risultati:

Il mercoledì 21 settembre 2016 (giorno del progetto EDWARD) ci sono stati 43 decessi in 31 paesi. Questo confronta con 70 morti nello stesso giorno nel 2015 e rappresenta una riduzione simile a quasi il 39 %.

19 Paesi hanno registrato zero morti il ​​21 settembre, contro 11 paesi nel 2015. Otto di questi paesi avevano registrato almeno una mortalità il 21 settembre 2015

Sette altri paesi hanno registrato una riduzione delle persone decedute, rispetto allo stesso giorno del 2015

Tre paesi hanno registrato un aumento delle perdite



Impatto Twitter:

7.923 post di Twitter lunedì 19, martedì 20 e mercoledì 21 settembre

19,298,225 raggio unico per il progetto #ProjectEDWARD EDWARD in Twitter Moments Today

Trend in molti paesi mondiali.


Commentando i risultati, il nuovo presidente di TISPOL Paolo Cestra ha dichiarato:


"Quando abbiamo lanciato il progetto EDWARD, abbiamo accettato che sarebbe incredibilmente difficile raggiungere un giorno senza la morte stradale in tutta Europa. Ma crediamo che questi risultati mostrano che quando tutti lavorano insieme verso un obiettivo di questo valore, possiamo fare una grande differenza. Ringraziamo tutti coloro che hanno firmato l'impegno, che hanno condiviso i nostri messaggi di informazione e che hanno fatto una o due piccole differenze nel modo in cui utilizzano la strada. Ogni piccola azione individuale conta per aiutare a recuperare il numero di persone uccise e gravemente ferite sulle strade europee.


"Capiamo che molti fattori influenzano le cifre di fatalità in un determinato giorno, quindi non possiamo dichiarare quale impatto diretto ha avuto il progetto EDWARD. Ma crediamo che il progetto EDWARD abbia dato risultati fantastici in termini di rivitalizzazione della collaborazione e della partecipazione a livello europeo, oltre che condividere semplici messaggi di sicurezza stradali.


"C'è un obiettivo ambizioso della Commissione europea per ridurre la morte sulle strade europee entro l'anno 2020. Tale obiettivo negli ultimi tempi ha sembrato fuori portata. Ma crediamo che il progetto EDWARD abbia dimostrato che, con il giusto impegno e motivazione, abbiamo ancora il tempo per raggiungerlo e invito tutti a lavorare verso tale obiettivo ".

Anche commentando il progetto EDWARD, la commissaria europea Violeta Bulc ha dichiarato:


"L'educazione e la consapevolezza contribuiscono in modo significativo alla sicurezza stradale e il progetto EDWARD stabilisce un obiettivo estremamente ambizioso: raggiungere un giorno senza una sola morte sulle strade europee. Quest'anno abbiamo registrato un miglioramento significativo rispetto al 2015, siamo insieme a realizzare un impatto e salvare vite umane. Siamo sulla strada giusta per realizzare una meta aspirativa di una mortalità zero ".



Informazioni sul progetto EDWARD:

Progetto EDWARD è stato introdotto da TISPOL a correre per la prima volta il 21 settembre 2016.

Oltre ad aumentare la consapevolezza dei problemi di sicurezza stradale, un obiettivo chiave del Progetto EDWARD era quello di attirare l'attenzione al valore degli obiettivi nazionali ed a livello europeo per la sicurezza stradale europeo La Commissione ha sostenuto il progetto EDWARD.


Di seguito la promessa da fare e condividere per partecipare come parte integrante al project EDWARD:



SICUREZZA STRADALE. Voglio Promettere:


1) Di ricordare alla mia famiglia, amici e colleghi di prestare particolare attenzione alle strade.


2) Mettere le luci e la cintura per sicurezza.


3) Guidare con la massima sicurezza possibile e seguendo le regole in auto o guidando una moto o una bicicletta.


4) Essere più vigili e attenti alle esigenze dei pedoni, dei ciclisti, dei bambini, delle persone anziane e a tutti coloro che viaggiano per la strada, offrendo cosi il massimo della sicurezza.


5) Viaggiare a velocità legali e sicure.


6) Effettuare controlli di sicurezza appropriati sui miei mezzi di trasporto.


7) Prestare particolare attenzione quando si guida nei pressi delle scuole, e dove ci sono molti bambini.


8) Non guidare mai dopo aver bevuto alcool o aver assunto droghe / medicine che potrebbero compromettere la sicurezza, usa servizi innovativi (www.guidaboh.it).


9) Indossare sempre la cintura di sicurezza e assicurare che tutti con me indossino la loro.


10) Non utilizzare il mio cellulare durante la guida.


11) Assicurandomi di non essere distratto da niente dentro o fuori la macchina, o dentro la mia testa. Inoltre impostare un buon esempio per i miei passeggeri, guidando con calma e sicurezza.


12) Consigliare l’utilizzo di servizi innovativi dedicati a ridurre gli incidenti i feriti e le vittime sulle strade. (www.guidaboh.it)


Ora se anche a te piace trasmettere la cultura del divertimento in sicurezza, condividi GuidaBoh.it con tutti i tuoi conoscenti nei social network e anche nella vita reale.

Ecco il video del presidente della piattaforma GuidaBoh.it per sostenere il progetto EDWARD: https://projectedward.eu/



Ecco il video del presidente della piattaforma GuidaBoh.it per sostenere il progetto EDWARD pubblicato da Tispol (European Traffic Police Network): https://www.tispol.org/tv


Maggiori informazioni anche su Facebook: GuidaBoh e Instagram: guidaboh.



#ProjectEdward #Seatbeltselfie #MobilityWeek #GuidaBoh #SicurezzaStradale

Post in evidenza
Archivio